Calcolo dell’imposta di registro per il subentro dei conduttori

Se avete Windows potete scaricarvi la calcolatrice gratuita di DATOS per il calcolo di questa imposta di registro e la stampa del F23.

Il subentro di un conduttore nel contratto di affitto prevede il pagamento di un imposta di registro nella misura fissa di € 67,00. Il pagamento deve essere fatto entro 30gg dalla data di subentro.

Il codice da utilizzare nel F23 per il versamento di questa imposta è 110T. La sezione 4 del F23 deve contenere i dati anagrafici del conduttore uscito e la sezione 5 quella del conduttore entrante. E’ obbligatorio compilare nella sezione 10 gli estremi della registrazione del contratto (anno – serie / numero).

About these ads

25 Risposte to “Calcolo dell’imposta di registro per il subentro dei conduttori”

  1. guidi pietro Says:

    per registrare il subentro basta pagare l’F23? o devo comunicare qualcosa all’agenzia delle entrate.

    Inoltra a chi deve spettare l’onere del pagamento?

  2. DATOS Says:

    La registrazione del subentro consiste nel pagamento del F23 specificando nella sezione 4 i dati del conduttore uscente e nella sezione 5 quelli di quello entrante. Nella sezione 10 del F23 è essenziale scrivere gli estremi della registrazione del contratto d’affitto.

    L’onere del pagamento aspetta a quello che subentra.

  3. Erika Says:

    Buongiorno, ho acquistato un appartamento con un inquilino al quale farei un contratto d’affitto. volevo sapere se io posso subentrare con il contratto già in essere o se devo obbligatoriamente farne uno nuovo. i contratti sono sempre 4+4? grazie. e.

    • DATOS Says:

      Lei può subentrare benissimo al contratto in essere, pagando l’imposta di registro di € 67,00. Il codice da utilizzare nel F23 è il 110T e nelle sezioni 4 e 5 deve mettere i suoi dati e quelli del precedente locatore.

  4. Salvatore Cardillo Says:

    Ho una casa data in affitto con regolare contratto registrato (4+4) scadenza maggio 2011.
    Quale procedura dovrò adottare, al momento del rinnovo , tenuto conto che il nuovo locatore è mio figlio.
    Ringraziando porgo distinti saluti

  5. Irma Ridolfini Says:

    ulteriore informazione: quale dev’essere la causale? Grazie mille.

  6. giuseppe Says:

    buongiorno: se sono in due a subentrare, per un’unica uscita, l’importo da pagere raddopiia o restano 67 euro? occorre compilare e pagare 2 F23? Grazie per l’attenzione.

    • DATOS Says:

      Se la cessione è una soltanto si paga solo un F23. Cioè se il conduttore A cede la sua parte del contratto di locazione a B e C contemporaneamente.

  7. giuseppe Says:

    perfetto. però nel F 23, c’è spazio solo per i dati di un subentrante, per questo avevo il dubbio. Bisogna compilarne uno solo lo stesso e magari inserire i dati di entrambi i subentranti in altro modello dell’agenzia delle entrate?

  8. Andrea Says:

    Buongiorno,
    se il pagamento del subentro non è stato fatto per tempo, come si può rimediare?
    Grazie!

  9. Claudio Says:

    Buongiorno.
    E se di 2 conduttori ne rimane solo 1? Qualè la prassi? E i costi?
    Grazie infinte per l’attenzione.

    Claudio

    • DATOS Says:

      Non c’è da pagare niente. Il subentro è una cessione di un contratto a qualcun altro. In questo caso abbiamo soltanto la rinuncia del contratto da parte di uno dei locatori ma non si può parlare di risoluzione perché il contratto continua ad essere valido. Casomai è il conduttore che rinuncia che dovrebbe tutelarsi con una scrittura privata.

      • Claudio Says:

        Grazie infinite per la velocità!
        Quindi, se c’è fiducia, basta una scrittura in forma privata firmata da locatore e conduttori e dove si dichiara che uno dei due conduttori si ritiene al di fuori del contratto e degli oneri conseguenti allo stesso?

        Ancora grazie!

        Claudio

  10. Giuseppe Mittica Says:

    Salve,
    nel mio caso ho un appartamento che ho affittato a tre inquilini tutti presenti nel contratto. Uno di questi è andato via e vorrei far subentrarne un altro senza rifare il contratto. Nel fare il contratto ho utilizzato la cedolare secca ed ho dovuto allegare la fotocopia di comunicazione fatta ad ogni inquilino che me ne avvalevo. In questo caso continua a bastare l’ F23 per il subentro o devo fare qualche altra comunicazione all’agenzia delle entrate?
    saluti

    • DATOS Says:

      Se il contratto è soggetto al 100% a cedolare secca non c’è da pagare niente con il modello F23, basterà presentare il modello 69 all’Agenzia delle Entrate

      • Giuseppe Mittica Says:

        Salve,
        ma nel modello 69 quali nomi devo inserire? il nome della persona che esce e quella che entra? anche il mio?
        Ps in un ufficio dell’agenzia delle entrate sostengono che è l’unico caso in cui si paga con la cedolare secca, in un altro no …..ma non ci sono le stesse regole?
        Saluti
        Giuseppe Mittica

  11. tito multari Says:

    salve. ho registrato nemmeno un mese fa un contratto di locazione per studenti universitari. Uno degli inquilini (sono tre in tutto) ha deciso di andar via. Abbiamo trovato un nuovo inquilino disposto a subentrare. Che devo fare?solo il pagamento dei 67 euro nel modello f23 o riandare all’agenzia delle entrate a comunicare la variazione?Che moduli mi servono?grazie

    • DATOS Says:

      - Stampare il modello F23 per il pagamento dell’imposta di registro del subentro
      - Se la locazione ha i requisiti per la cedolare secca (anche se non ha optato) si deve stampare il modello 69 e consegnarlo all’Agenzia delle Entrate

  12. manuele giglio Says:

    Salve,
    sono l’inquilina di una casa con contratto 4+4. Mi è arrivato dopo due anni dall’agenzia dell’entrata un mod F23 per tasse da pagare sull’imposta di registro del contratto. Vorrei sapere se spetta a me inquilino pagare l’imposta o al proprietario che ha registrato il contratto. E se si paga quest’imposta annualmente
    Grazie

    • DATOS Says:

      Dipende sempre da che cosa c’è scritto sul contratto. Di solito sugli abitativi 4+4 l’imposta di registro è a metà: 50% ai locatori e 50% ai conduttori.

  13. Sara Says:

    Salve,
    vivo in una casa con altri 3 coinquilini. Uno se ne andrà via a gennaio e al suo posto arriverà un’altra persona.
    So che in questo caso l’inquilino entrante deve pagare la tassa di cessione di 67 euro tramite f23.
    La nostra padrona di casa però è appena passata alla cedolare secca (dal primo dicembre, in concomitanza con il rinnovo del contratto) dandocene comunicazione via raccomandata. In questo caso la prassi per il subentro rimane la stessa?

    Inoltre la padrona di casa, a conoscenza dell’intenzione dell’inquilino di lasciare la casa, non lo ha inserito tra i destinatari dell’avviso di cedolare secca. E’ corretto o deve “sistemare” la cosa in qualche modo?

    Grazie mille

    • DATOS Says:

      In regime di cedolare secca non è dovuta l’imposta di registro in alcun modo, anche come in questo caso di cessione del contratto di locazione da parte di un conduttore. La proprietaria dovrà inviare o consegnare il modello 69 con:

      1. barrata la casella dell’adempimento di cessione
      2. tutte le parti partecipanti al contratto (locatori e conduttori – includendo il nuovo inquilino e ovviamente non inserendo quello uscente).
      3. barrata SI l’opzione per la cedolare secca da parte dei locatori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 42 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: